i Convegni
i Convegni

FESTA DEL TRICOLORE
REGGIO EMILIA-CARABINIERI-
Reggio Emilia, lunedì 7 gennaio 2015 DA SORRENTO A REGGIO EMILIA - OSPITI D’ONORE AL 218° ANNIVERSARIO DEL PRIMO TRICOLORE – UNA DELEGAZIONE UNIONE NAZIONALE ARMA CARABINIERI E DELLE GUARDIE D’ONORE DEL PANTHEON DELLA PENISOLA SORRENTINA. Una bella soddisfazione, dopo la partecipazione personale dello scorso anno, anche questo 7 gennaio il Cavaliere Ufficiale Michele Gargiulo, presidente della sezione Penisola Sorrentina dell’UNAC è stato ufficialmente invitato a Reggio Emilia dalla Presidenza Nazionale dei Mutilati ed Invalidi di Guerra, attraverso la N. D. Mariella Poli, e dall’amministrazione Comunale di Reggio Emilia, a presenziare alle celebrazioni per il 218° anniversario della nascita del primo tricolore italiano, quello della Repubblica Cispadana. Il presidente Gargiulo e gli altri componenti della delegazione peninsulare: Angelo Ricci, Gabriele Maresca, Alberto Salerno, Raffaele Ercolano e Garbo Luigi, hanno partecipato a tutte le fasi celebrative dell’anniversario. Alle ore 10:00 del 7 gennaio, nella sugestiva e storica cornice di Piazza Municipio, la cerimonia dell’alza bandiera con gli onori resi dalla Fanfara della Divisione Julia e da una formazione di cinque plotoni in rappresentanza dell’Esercito, Carabinieri, Marina, Aeronautica e Guardia di Finanza, oltre ad un picchetto in divisa storica del 1797 di Guardie Civiche di Reggio Emilia. A fare gli onori di casa il Sindaco di Reggio Emilia dr. Luca Vecchi, il Presidente della Regione Emilia Romagna on. Stefano Bonaccini e della Provincia di Reggio Emilia on. Giammaria Manghi, in rappresentanza del Governo era presente il Ministro degli Esteri on. Paolo Gentiloni. Oltre alle numerose autorità civili e militari erano presenti associazioni combattentistiche e d’arma, con le proprie bandiere ed i labari, intervenute da ogni parte d’Italia. Nel pomeriggio nella Sala del Tricolore presso il municipio di Reggio Emilia (già sede del primo Parlamento Italiano), uno dei momenti più solenni della giornata è stato quello della consegna, al Presidente Gargiulo, da parte del Presidente del Consiglio Comunale D.ssa Emanuela Caselli della riproduzione del primo tricolore italiano (quello della Repubblica Cispadana), con la motivazione “In riconoscimento della sua passione patriottica e dei numerosi studi e pubblicazioni di carattere storico e patriottico, non ultimi un opuscolo sul tricolore nei secoli dal titolo “il mio il tuo il nostro tricolore” nel quale sono stati raccolti ed illustrati bel 48 bandiere tricolori succedutesi in varie fasi storiche; sul Sacrario Militare di Redipuglia; sul Cappellano Capo Mons. Michele Massa e molte altre ancora. Gargiulo ha ricambiato il prestigioso riconoscimento, consegnando allo stesso Sindaco Vecchi, al Vescovo di Reggio Emilia e Guastalla Mons. Massimo Camisasca, al Presidente Nazionale della Fondazione “Primo Tricolore” on. Otello Montanari, il crest dell’Associazione della Penisola Sorrentina, consistente in un quadretto realizzato in intarsio sorrentino riproducente il profilo della nostra penisola ed il logo dell’associazione, oggetto d’arte, molto apprezzato dal vescovo di Reggio e dal Sindaco. A conclusione della bella manifestazione, Gargiulo e tutta la delegazione sorrentina, avendo ricevuto l’apprezzamento di tutte le autorità e dei tantissimi ospiti presenti, ha portato il saluto di Sorrento ed ha invitato tutti nella terra delle Sirene, per una eventuale analoga manifestazione. Impegnandosi a portare il tricolore ricevuto, al fine di farne conoscere la storia, nelle scuole della penisola sorrentina.
® 2004-2021 tutti i diritti sono riservati all' U.N.A.C. Unione Nazionale Arma Carabinieri. E' severamente vietato la copia o l'utilizzo del materiale presente nel sito, senza l'autorizzazione della segreteria nazionale dell' U.N.A.C.